Our Event 2016
"Studio dentistico Montanari - Il tuo dentista di fiducia"

La Chirurgia orale

La chirurgia orale è un ramo dell’odontoiatria che comprende una serie di diverse tipologie di interventi chirurgici che possono essere effettuati nella cavità orale del paziente.
Gli interventi più diffusi sono:

º l’estrazione dentale. L’estrazione può avvenire per diversi motivi: perché il dente è cariato o infetto; perché, in seguito ad un trauma, il dente si è rotto o fratturato in modo tale da non poter essere ricostruito, a causa di una parodontite, oppure nel caso di denti accavallati o inclusi.

º l’implantologia dentale. L’implantologia è una tecnica che permette la sostituzione di denti mancanti attraverso l’inserimento di una radice artificiale nell’osso mandibolare, sulla quale viene applicato un singolo dente artificiale, un ponte o una protesi (si rimanda all’apposita sezione di questo sito web).

º La chirurgia ortognatica. E’ la chirurgia correttiva della mascella e vi si ricorre in seguito ad un trauma all’articolazione temporo-mandibolare, oppure in caso di malocclusione, digrignamento dei denti, difficoltà masticatoria, ecc.

º La rigenerazione ossea. La rigenerazione ossea è un trattamento legato all’implantologia e consiste nella ricostruzione di tessuto osseo nel caso in cui ci sia la necessità di applicare un impianto dentale e manchi appunto la superficie di osso sul quale applicare la radice artificiale.

La Chirurgia orale

La chirurgia orale è un ramo dell’odontoiatria che comprende una serie di diverse tipologie di interventi chirurgici che possono essere effettuati nella cavità orale del paziente.
Gli interventi più diffusi sono:

º l’estrazione dentale. L’estrazione può avvenire per diversi motivi: perché il dente è cariato o infetto; perché, in seguito ad un trauma, il dente si è rotto o fratturato in modo tale da non poter essere ricostruito, a causa di una parodontite, oppure nel caso di denti accavallati o inclusi.

º l’implantologia dentale. L’implantologia è una tecnica che permette la sostituzione di denti mancanti attraverso l’inserimento di una radice artificiale nell’osso mandibolare, sulla quale viene applicato un singolo dente artificiale, un ponte o una protesi (si rimanda all’apposita sezione di questo sito web).

º La chirurgia ortognatica. E’ la chirurgia correttiva della mascella e vi si ricorre in seguito ad un trauma all’articolazione temporo-mandibolare, oppure in caso di malocclusione, digrignamento dei denti, difficoltà masticatoria, ecc.

º La rigenerazione ossea. La rigenerazione ossea è un trattamento legato all’implantologia e consiste nella ricostruzione di tessuto osseo nel caso in cui ci sia la necessità di applicare un impianto dentale e manchi appunto la superficie di osso sul quale applicare la radice artificiale.