Our Event 2016
"Studio dentistico Montanari - Il tuo dentista di fiducia"

Odontoiatria conservativa

L’odontoiatria conservativa si occupa della cura e riabilitazione degli elementi dentali che hanno perso parte della loro struttura anatomica a causa di traumi o patologie cariose.
Le carie possono essere superficiali o profonde. Nel primo caso si procede con l’asportazione dello smalto e della dentina interessati dalla carie e l’otturazione con materiali compositi .
Nel caso in cui la carie è molto profonda ed interessa anche la camera pulpare del dente si valuta la necessità di effettuare una terapia canalare (comunemente definita devitalizzazione), per poi procedere con la ricostruzione ed eventualmente con la chiusura e protezione dell’elemento tramite corona.
Le otturazioni possono essere effettuate in maniera diretta, dopo aver asportato il tessuto cariato, oppure in maniera indiretta tramite la creazione di manufatti chiamati intarsi, generalmente consigliata nel caso in cui la porzione di dente da ricostruire dovesse superare un terzo della sua grandezza totale.

Terapia canalare

La terapia canalare (endodonzia) è un intervento odontoiatrico ambulatoriale che si rende necessario quando la polpa (il tessuto molle interno al dente) è infiammata o infetta per un danno provocato da una carie profonda, dall’esito di interventi sul dente, o da un trauma che ha provocato frattura o scheggiatura o incrinatura profonda.
Tre sono le fasi di lavorazione:

1. Svuotamento completo del contenuto dei canali delle radici

2. Detersione del sistema canalare

3. Otturazione dei canali mediante un cemento ed un materiale termoplastico.

Odontoiatria conservativa

L’odontoiatria conservativa si occupa della cura e riabilitazione degli elementi dentali che hanno perso parte della loro struttura anatomica a causa di traumi o patologie cariose.
Le carie possono essere superficiali o profonde. Nel primo caso si procede con l’asportazione dello smalto e della dentina interessati dalla carie e l’otturazione con materiali compositi .
Nel caso in cui la carie è molto profonda ed interessa anche la camera pulpare del dente si valuta la necessità di effettuare una terapia canalare (comunemente definita devitalizzazione), per poi procedere con la ricostruzione ed eventualmente con la chiusura e protezione dell’elemento tramite corona.
Le otturazioni possono essere effettuate in maniera diretta, dopo aver asportato il tessuto cariato, oppure in maniera indiretta tramite la creazione di manufatti chiamati intarsi, generalmente consigliata nel caso in cui la porzione di dente da ricostruire dovesse superare un terzo della sua grandezza totale.

Terapia canalare

La terapia canalare (endodonzia) è un intervento odontoiatrico ambulatoriale che si rende necessario quando la polpa (il tessuto molle interno al dente) è infiammata o infetta per un danno provocato da una carie profonda, dall’esito di interventi sul dente, o da un trauma che ha provocato frattura o scheggiatura o incrinatura profonda.
Tre sono le fasi di lavorazione:

1. Svuotamento completo del contenuto dei canali delle radici

2. Detersione del sistema canalare

3. Otturazione dei canali mediante un cemento ed un materiale termoplastico.